fbpx
sustainable products

7 motivi per cui devi fare prodotti sostenibili

 

I consumatori sono sempre più sensibili al tema della sostenibilità ambientale: basta citare la grande esposizione mediatica di Greta Thumberg e dei Fridays for Future per comprendere la portata e l’attualità del fenomeno green.

Più consapevolezza, più consumi

 

Di pari passo con la coscienza sostenibile crescono anche la richiesta di prodotti “amici” dell’ambiente e di un impegno concreto delle aziende e dei brand su questo tema: uno studio internazionale di Nielsen sostiene che il 66% dei consumatori è interessato a prodotti, servizi e imprese eco-friendly.

Ma non finisce qui: sempre più consumatori sono disposti a pagare di più per un prodotto sostenibile. Secondo una ricerca di Accenture in 11 Paesi in America, Asia ed Europa, oltre il 50% dei consumatori sarebbe disponibile a spendere una cifra superiore pur di avere prodotti sostenibili e progettati per essere riciclati o riutilizzati. Inoltre, il 72% dei partecipanti ha dichiarato di comprare più prodotti “green” rispetto a 5 anni fa.

I TUOI PRODOTTI SONO SOSTENIBILI?

L’opportunità è chiara: essere green conviene e noi ti diciamo perché.

 

7 motivi per cui i prodotti sostenibili fanno crescere la tua impresa

 

1) Risparmi denaro

Diciamolo subito: sviluppare prodotti sostenibili comporta un investimento iniziale (tempo e denaro) per rivedere processi e dinamiche aziendali consolidati. Un costo nel breve termine che può portare grandi benefici nel medio-lungo periodo: gli sforzi nella direzione dell’eco-sostenibilità possono condurre ad un abbattimento dei costi di produzione e a una maggiore efficienza operativa, ma anche – ad esempio – alla riduzione dei costi di spedizione e trasporto.

 

2) Minimizzi i consumi

I costi di produzione per le aziende che vendono beni di consumo possono essere alti e incidere parecchio nel bilancio. L’adozione di politiche green, soprattutto in termini energetici, ha come conseguenza un risparmio “naturale”. L’efficientamento energetico, l’installazione di pannelli solari, la riduzione degli scarti e degli sprechi, il riciclo di materiali, l’accumulazione di energia e altre soluzioni “eco” possono aiutarti a tenere bassi i consumi, tagliare le spese e investire i soldi risparmiati in altre attività. Possiamo dire che le energie rinnovabili aiutano la tua azienda a rinnovarsi (e a vendere di più).

 

3) Tagli le tasse e ottieni incentivi

Ecco un’altra buona notizia: l’avvento della green economy – unitamente alle pressioni di ambientalisti e imprese – ha portato i governi mondiali a incentivare la svolta sostenibile delle imprese, attraverso piani di investimenti pubblici. Si potrebbe parlare di un “Green New Deal”. Questi aiuti vanno in due direzioni: il taglio delle tasse e gli sgravi fiscali da un lato, finanziamenti agevolati ed eco-incentivi dall’altro. Anche in Italia tutti questi incentivi ci sono, ma, purtroppo, spesso le aziende non ne sono a conoscenza.

 

4) Aumenti il committent dei tuoi dipendenti

Oggi la sostenibilità va di moda, per fortuna. Questo vuol dire che anche i tuoi dipendenti possono essere interessati e sensibili al tema: secondo un’indagine di Salesforce il 72% dei lavoratori dipendenti si aspetta che la propria azienda implementi politiche concrete di sostenibilità. Ma non finisce qui: il 59% crede che la sostenibilità sia importante per il successo dell’azienda nel lungo periodo. Se parliamo di lavoratori giovani (Millennial e Gen Z), il 52% sostiene che un’impresa che protegge l’ambiente è più degna di fiducia rispetto ad altre. Introdurre pratiche sostenibili in azienda vuol dire coinvolgere consolidare la relazione con i dipendenti, diventare più appetibili per i nuovi talenti e, perché no, aumentare la produttività.

 

5) Aumenti la brand equity

Come abbiamo visto prima, i consumatori sono sempre più disposti ad acquistare prodotti eco-friendly e anche a pagare di più. Un prodotto sostenibile ha una percezione superiore, si arricchisce di un valore aggiunto che consente di posizionarsi più in alto sul mercato e di conquistare più facilmente l’attenzione e la fiducia del consumatore: il brand ringrazia. Acquistando un prodotto “green” infatti si compie una “buona azione” e la si fa insieme al brand, che diventa un alleato per un mondo più giusto, verde e sostenibile. Tutto questo ha un prezzo, e tu puoi deciderlo.

 

6) Sei avanti (e rispetti le norme)

Il mercato corre veloce ed è un attimo restare al palo: le aziende si trasformano, si innovano, cambiano processi e prodotti a tempo record rispetto a solo qualche decennio fa. Imboccare la strada della sostenibilità è una scelta innovativa che proietta la tua azienda nel futuro: da un lato ti permette di iniziare un percorso che è solo agli esordi della sua evoluzione – con un trend di consumo che promette crescite sostanziali negli anni a venire – e dall’altro consente di progettare e sviluppare prodotti nuovi, di alta qualità e in buona sostanza, migliori. Inoltre gli standard di sostenibilità imposti giustamente dalle Istituzioni pubbliche sono e saranno sempre più stringenti di anno in anno: farsi trovare pronti e ben collaudati può essere un grande vantaggio competitivo.

 

7) Attiri gli investitori

Agli investitori piace la parola “innovazione”. E amano anche la parola “sostenibilità”: d’altronde il mercato la chiede a gran voce. Un’azienda green è più attrattiva perché taglia i costi di produzione (specialmente quelli superflui) ed è compilant con i requisiti di sostenibilità delle imprese (norme restrittive su inquinamento, consumi, materie prime…). A tendere, un’impresa eco-friendly conviene agli investitori perché garantirà un ritorno economico più ingente, innescando così un circolo virtuoso: se ho un ritorno sull’investimento superiore sarò più incline a investire ancora, e così via.

In sintesi: la sostenibilità è un investimento sicuro

 

Qualora vi stiate ancora chiedendo se conviene essere un’impresa green e sviluppare prodotti sostenibili vi confermiamo la risposta: sì, conviene. I passi necessari per una riconversione della produzione e dell’azienda possono sembrare né semplici né tantomeno economici, ma con una prospettiva di medio-lungo emergono tutti i benefici e risulta evidente come le aziende green abbiano un futuro roseo (o verde!) davanti.

E se le grandi novità vi spaventano, state tranquilli: il cambiamento può essere fatto anche un passo alla volta. Ma vi assicuriamo che una volta iniziato non vorrete più fermarvi.

Se sei interessato ai nostri servizi puoi contattarci o approfondire i nostri case study.

 

See our case studies or contact us.